Seleziona lingua

LISTA ANOMALIE
PASTIGLIE FRENO AUTOCARRO

Scarica PDF

SUPERFICIE RUVIDA

trouble-tracers-cv-scoredsurface
ASPETTO

Disco con superficie ruvida a grana caratteristica.

CAUSA

Pastiglie dotate di materiale di attrito troppo aggressivo verso il disco oppure pastiglie nuove montate su dischi eccessivamente usurati.

EFFETTO

Riduzione dell’efficacia frenante e possibile sbilanciamento in frenata sull’asse interessato.

AZIONE
  • Sostituire le pastiglie.
  • Controllare lo stato e le dimensioni minime dei dischi.< Se necessario, sostituire il disco.
  • Controllare la qualità dei ricambi utilizzati.

 

MACCHIE BLUASTRE

trouble-tracers-cv-bluestripes
ASPETTO

Disco con macchie bluastre che ne indicano una modificazione in funzione della temperatura.

CAUSA

Uso intensivo dei freni per frenate di rallentamento prolungate o improprie in discesa.

EFFETTO

Stress termico del disco freno con possibile deformazione della planarità delle superfici e innesco di cricche.

AZIONE
  • Sostituzione obbligatoria di dischi e pastiglie.
  • Per i primi 250 km dopo la sostituzione, si consiglia di moderare le frenate per stabilizzare i nuovi materiali installati.

 

SUPERFICIE LESIONATA

trouble-tracers-cv-degreecrack
ASPETTO

Disco con superficie lesionata di grado 1 e 2.

CAUSA

Utilizzo intensivo dei freni dovuto al percorso o al carico trasportato.

EFFETTO

Possibile rottura del disco senza alcun preavviso.

AZIONE
  • Sostituzione obbligatoria di dischi e pastiglie dei freni, in particolare con lesioni di 2° grado che si diramano dall’esterno verso l’interno.
  • Controllare le pinze freno.

 

MATERIALE DI ATTRITO INQUINATO

trouble-tracers-cv-contaminatedpad
ASPETTO

Materiale di attrito pastiglie inquinato.

CAUSA

Contaminazione dovuta a sostanza oleosa o solvente.

EFFETTO

Ridotta efficacia frenante e possibile sbilanciamento in frenata.

AZIONE
  • Sostituire le pastiglie.
  • Controllare i dischi sull’asse.
  • Individuare eventuali perdite di lubrificante dai mozzi o da altro organo adiacente.

 

MATERIALE CRISTALLIZZATO

trouble-tracers-cv-glazedpad
ASPETTO

Pastiglia con materiale cristallizzato.

CAUSA

Carico esiguo applicato sui freni, a bassa velocità e con bassa pressione.

EFFETTO

Ridotta efficacia frenante e rumorosità caratteristica (stridio-fischio) all’utilizzo.

AZIONE
  • Se la cristallizzazione non è troppo spessa, tentare di ricondizionare la superficie con frenate medie/sost
  • Controllare lo stato e le dimensioni minime dei dischi.

 

MATERIALE DI ATTRITO PASTIGLIE DISTACCATO

trouble-tracers-cv-detachedfriction
ASPETTO

Materiale di attrito distaccato.

CAUSA

Possibile carico eccessivo o frenate molto pesanti unite a una non corretta scelta ricambi.

EFFETTO

Ridotta efficacia frenante e rumorosità caratteristica (stridio-fischio) all’utilizzo.

AZIONE
  • Sostituire le pastiglie.
  • Controllare lo stato e le dimensioni minime dei dischi.
  • Pur disponendo di un indicatore di consumo, verificare le condizioni delle pastiglie ad ogni normale controllo dei freni e/o ogni sei mesi.

 

CONSUMO IRREGOLARE

trouble-tracers-cv-unevenwear
ASPETTO

Consumo irregolare delle pastiglie freno.

CAUSA

Una delle pinze si blocca o ha un cattivo ritorno in posizione di riposo.

EFFETTO

Ridotta efficacia frenante e possibile sbilanciamento in frenata sull’asse interessato.

AZIONE
  • Sostituire le pastiglie.
  • Si consiglia controllo e revisione delle pinze freno.

 

MATERIALE METALLICO

trouble-tracers-cv-metalfriction
ASPETTO

Materiale metallico incluso in materiale di attrito.

CAUSA

Alta temperatura generata tra pattino e disco in condizioni ambientali umide.

EFFETTO

Consumo del disco freno interessato con rumore caratteristico di sfregamento metallico in frenata.

AZIONE
  • Sostituire le pastiglie.
  • Controllare lo stato e le dimensioni minime dei dischi.
  • All’occorrenza, sostituire entrambi i dischi sull’asse.

 

MATERIALE DI ATTRITO LESIONATO

trouble-tracers-cv-surfacecracks
ASPETTO

Materiale di attrito pastiglie lesionato.

CAUSA

Eccessivo carico trasportato o alta temperatura del materiale di attrito.

EFFETTO

Possibile distacco del materiale di attrito con riduzione dell’efficacia frenante.

AZIONE
  • Sostituire le pastiglie.
  • Controllare il corretto funzionamento delle pinze.
  • Controllare lo stato e lo spessore dei dischi.
  • All’occorrenza, sostituire entrambi i dischi sull’asse.

 

ECCESSIVAMENTE CONSUMATI

trouble-tracers-cv-excessivelyworn
ASPETTO

Disco e pastiglie eccessivamente consumati.

CAUSA

Possibile inclusione di materiale sabbioso, fango o terra, in materiale di attrito o ritorno non completo del meccanismo pinza.

EFFETTO

Eccessivo consumo di una o più pastiglie con possibile danneggiamento del disco qualora la pastiglia non disponga di indicatore di consumo.

AZIONE
  • Sostituire le pastiglie.
  • Controllare lo stato e le dimensioni minime dei dischi.
  • All’occorrenza, sostituire entrambi i dischi sull’asse

 

CONSUMO IRREGOLARE

trouble-tracers-cv-unevenwearaxle
ASPETTO

Pastiglie su uno stesso asse con consumo irregolare.

CAUSA

Ritorno non corretto di una pinza sullo stesso asse.

EFFETTO

Se l’asse è quello direzionale, possibile instabilità del mezzo nel rilascio dei frenie.

AZIONE
  • Sostituire le pastiglie.
  • Controllare il corretto funzionamento delle pinze.
  • Controllare lo stato e lo spessore dei dischi.
  • All’occorrenza, sostituire entrambi i dischi sull’asse.

 

BORDO MATERIALE DI ATTRITO LESIONATO

trouble-tracers-cv-edgecrumbling
ASPETTO

Bordo materiale di attrito pastiglie lesionato.

CAUSA

La pastiglia freno si blocca all’interno della pinza. Ricambi utilizzati non conformi alle dimensioni o alle specifiche corrette.

EFFETTO

Deterioramento prematuro pastiglie e consumo irregolare dischi.

AZIONE
  • Sostituire le pastiglie.
  • Controllare il corretto funzionamento delle pinze.
  • Controllare lo stato e lo spessore dei dischi.
  • All’occorrenza, sostituire entrambi i dischi sull’asse.

 

SUPERFICIE RUVIDA

trouble-tracers-cv-scoredsurface
ASPETTO

Disco con superficie ruvida a grana caratteristica.

CAUSA

Pastiglie dotate di materiale di attrito troppo aggressivo verso il disco oppure pastiglie nuove montate su dischi eccessivamente usurati.

EFFETTO

Riduzione dell’efficacia frenante e possibile sbilanciamento in frenata sull’asse interessato.

AZIONE
  • Sostituire le pastiglie.
  • Controllare lo stato e le dimensioni minime dei dischi.< Se necessario, sostituire il disco.
  • Controllare la qualità dei ricambi utilizzati.

 

MACCHIE BLUASTRE

trouble-tracers-cv-bluestripes
ASPETTO

Disco con macchie bluastre che ne indicano una modificazione in funzione della temperatura.

CAUSA

Uso intensivo dei freni per frenate di rallentamento prolungate o improprie in discesa.

EFFETTO

Stress termico del disco freno con possibile deformazione della planarità delle superfici e innesco di cricche.

AZIONE
  • Sostituzione obbligatoria di dischi e pastiglie.
  • Per i primi 250 km dopo la sostituzione, si consiglia di moderare le frenate per stabilizzare i nuovi materiali installati.

 

SUPERFICIE LESIONATA

trouble-tracers-cv-degreecrack
ASPETTO

Disco con superficie lesionata di grado 1 e 2.

CAUSA

Utilizzo intensivo dei freni dovuto al percorso o al carico trasportato.

EFFETTO

Possibile rottura del disco senza alcun preavviso.

AZIONE
  • Sostituzione obbligatoria di dischi e pastiglie dei freni, in particolare con lesioni di 2° grado che si diramano dall’esterno verso l’interno.
  • Controllare le pinze freno.

 

MATERIALE DI ATTRITO INQUINATO

trouble-tracers-cv-contaminatedpad
ASPETTO

Materiale di attrito pastiglie inquinato.

CAUSA

Contaminazione dovuta a sostanza oleosa o solvente.

EFFETTO

Ridotta efficacia frenante e possibile sbilanciamento in frenata.

AZIONE
  • Sostituire le pastiglie.
  • Controllare i dischi sull’asse.
  • Individuare eventuali perdite di lubrificante dai mozzi o da altro organo adiacente.

 

MATERIALE CRISTALLIZZATO

trouble-tracers-cv-glazedpad
ASPETTO

Pastiglia con materiale cristallizzato.

CAUSA

Carico esiguo applicato sui freni, a bassa velocità e con bassa pressione.

EFFETTO

Ridotta efficacia frenante e rumorosità caratteristica (stridio-fischio) all’utilizzo.

AZIONE
  • Se la cristallizzazione non è troppo spessa, tentare di ricondizionare la superficie con frenate medie/sost
  • Controllare lo stato e le dimensioni minime dei dischi.

 

MATERIALE DI ATTRITO PASTIGLIE DISTACCATO

trouble-tracers-cv-detachedfriction
ASPETTO

Materiale di attrito distaccato.

CAUSA

Possibile carico eccessivo o frenate molto pesanti unite a una non corretta scelta ricambi.

EFFETTO

Ridotta efficacia frenante e rumorosità caratteristica (stridio-fischio) all’utilizzo.

AZIONE
  • Sostituire le pastiglie.
  • Controllare lo stato e le dimensioni minime dei dischi.
  • Pur disponendo di un indicatore di consumo, verificare le condizioni delle pastiglie ad ogni normale controllo dei freni e/o ogni sei mesi.

 

CONSUMO IRREGOLARE

trouble-tracers-cv-unevenwear
ASPETTO

Consumo irregolare delle pastiglie freno.

CAUSA

Una delle pinze si blocca o ha un cattivo ritorno in posizione di riposo.

EFFETTO

Ridotta efficacia frenante e possibile sbilanciamento in frenata sull’asse interessato.

AZIONE
  • Sostituire le pastiglie.
  • Si consiglia controllo e revisione delle pinze freno.

 

MATERIALE METALLICO

trouble-tracers-cv-metalfriction
ASPETTO

Materiale metallico incluso in materiale di attrito.

CAUSA

Alta temperatura generata tra pattino e disco in condizioni ambientali umide.

EFFETTO

Consumo del disco freno interessato con rumore caratteristico di sfregamento metallico in frenata.

AZIONE
  • Sostituire le pastiglie.
  • Controllare lo stato e le dimensioni minime dei dischi.
  • All’occorrenza, sostituire entrambi i dischi sull’asse.

 

MATERIALE DI ATTRITO LESIONATO

trouble-tracers-cv-surfacecracks
ASPETTO

Materiale di attrito pastiglie lesionato.

CAUSA

Eccessivo carico trasportato o alta temperatura del materiale di attrito.

EFFETTO

Possibile distacco del materiale di attrito con riduzione dell’efficacia frenante.

AZIONE
  • Sostituire le pastiglie.
  • Controllare il corretto funzionamento delle pinze.
  • Controllare lo stato e lo spessore dei dischi.
  • All’occorrenza, sostituire entrambi i dischi sull’asse.

 

ECCESSIVAMENTE CONSUMATI

trouble-tracers-cv-excessivelyworn
ASPETTO

Disco e pastiglie eccessivamente consumati.

CAUSA

Possibile inclusione di materiale sabbioso, fango o terra, in materiale di attrito o ritorno non completo del meccanismo pinza.

EFFETTO

Eccessivo consumo di una o più pastiglie con possibile danneggiamento del disco qualora la pastiglia non disponga di indicatore di consumo.

AZIONE
  • Sostituire le pastiglie.
  • Controllare lo stato e le dimensioni minime dei dischi.
  • All’occorrenza, sostituire entrambi i dischi sull’asse

 

CONSUMO IRREGOLARE

trouble-tracers-cv-unevenwearaxle
ASPETTO

Pastiglie su uno stesso asse con consumo irregolare.

CAUSA

Ritorno non corretto di una pinza sullo stesso asse.

EFFETTO

Se l’asse è quello direzionale, possibile instabilità del mezzo nel rilascio dei frenie.

AZIONE
  • Sostituire le pastiglie.
  • Controllare il corretto funzionamento delle pinze.
  • Controllare lo stato e lo spessore dei dischi.
  • All’occorrenza, sostituire entrambi i dischi sull’asse.

 

BORDO MATERIALE DI ATTRITO LESIONATO

trouble-tracers-cv-edgecrumbling
ASPETTO

Bordo materiale di attrito pastiglie lesionato.

CAUSA

La pastiglia freno si blocca all’interno della pinza. Ricambi utilizzati non conformi alle dimensioni o alle specifiche corrette.

EFFETTO

Deterioramento prematuro pastiglie e consumo irregolare dischi.

AZIONE
  • Sostituire le pastiglie.
  • Controllare il corretto funzionamento delle pinze.
  • Controllare lo stato e lo spessore dei dischi.
  • All’occorrenza, sostituire entrambi i dischi sull’asse.

 

Torna a Tutti i sintomi