Seleziona lingua

CONVERTIRE IL MERCATO ALL’ELETTRICO

Condividi

UN CAMBIO DI DIREZIONE VERSO UNA TECNOLOGIA ECOLOGICA

Con il 2019 che ha innescato un boom di vendite in tutto il mondo per I veicoli elettrici puri, la spinta per i prodotti di attrito adattati ha portato a emozionanti evoluzioni sia nel mercato dei veicoli elettrici che ibridi. Cosa significa questa esplosione di veicoli elettrici in numeri? In breve: nel primo semestre 2019 le unità elettriche vendute in 41 mercati diversi sono aumentate del 92%, atte189. È la stessa mania elettrica che dovrebbe accelerare ulteriormente nei prossimi mesi e anni. Questi cambiamenti sono a dir poco una rivoluzione elettrica che richiede una rivoluzione tecnica. Ed è esattamente qui che i prodotti di attrito aumentato faranno la loro parte. 

*Ricerca di mercato del settore automobilistico

FRENATA DIVERSA, ESIGENZE DIVERSE 

Dal non rumore generato dal motore e dalla frenata rigenerativa al peso lordo del veicolo e alla potenza di accelerazione: i veicoli elettrici hanno requisiti di frenata diversi. Ingrandiamo il sistema di frenata rigenerativa. Questo metodo di frenata intelligente consente al veicolo di fungere da generatore, trasformando lo slancio dell'auto in elettricità. I veicoli elettrici ottengono la frenata guidando i loro motori in retromarcia, estraendo energia dalle parti frenate per immagazzinare energia e ricaricare le batterie elettriche. La resistenza di accompagnamento aiuta le pastiglie dei freni a superare l'inerzia e rallenta il veicolo.

In questo caso, i freni ad attrito fungono da backup quando il sistema di frenata rigenerativa non fornisce abbastanza potenza. Tuttavia, per lo più si mettono al lavoro durante brusche soste o arresti rapidi. Questo è molto diverso dal tradizionale sistema di frenata, in cui le pastiglie dei freni creano attrito con i rotori dei freni per rallentare o arrestare completamente la macchina. L'attrito qui viene prodotto tra le ruote e la superficie della strada, creando calore dall'energia cinetica della vettura. Questo calore, tuttavia, rimane inutilizzato e viene sprecato.

FRENATA ELETTRICA: FALLA FLUIDA

Quando la batteria di un veicolo elettrico è piena, il sistema non può sfruttare la frenata rigenerativa. Ciò significa che i freni dovranno fare tutto il lavoro, senza alcun supporto dal motore. Per assorbire questo stress, è necessario un fluido freni potenziato con un alto punto di ebollizione a secco e ad umido. Quando la batteria non è completamente carica, i freni a frizione fanno meno lavoro, il che rallenta l'usura. Ciò significa che il sistema di frenata rigenerativa viene esaminato meno spesso. Un fluido freni con protezione anticorrosione ottimizzata dovrebbe affrontare questa seconda preoccupazione. Il Ferodo FBE050 è un fluido per freni ottimizzato per l'uso su auto ibride ed elettriche.

ferodo-brake-fluid

Lo stesso approccio specializzato è fondamentale quando si tiene conto delle correnti elettriche del veicolo. Pensa a un liquido per freni con un livello di conducibilità inferiore. E poi ci sono sviluppi in ESP, ABS, ADAS e AD, insieme alla domanda di automobili con un'enfasi su tempo di ciclo e frequenza. È qui che entrano in vigore le eccezionali proprietà lubrificanti e i requisiti di bassa viscosità.

DISPOSIZIONI EU SULLE EMISSIONI

Con barriere come l'accessibilità economica, le infrastrutture e la mancanza di investimenti che stanno lentamente scomparendo per molti consumatori finali, la strada verso il puro elettrico si sta aprendo più che mai. E ciò sarà necessario per raggiungere gli obiettivi urgenti sulle emissioni fissati per i prossimi 5-10 anni. I nuovi obiettivi di emissione fissati per le autovetture e i veicoli commerciali leggeri nell'UE per il periodo successivo al 2020 richiederanno una riduzione del 37,5% delle emissioni di biossido di carbonio per le autovetture nuove e una riduzione delle emissioni del 31% per veicoli commerciali leggeri come furgoni entro il 2030.

*Fatti e cifre della Commissione europea

Per stimolare ulteriormente questi obiettivi di emissione, sarà messo in atto un incentivo neutrale sotto il profilo tecnologico per i veicoli a emissioni zero e basse per fornire al mercato un chiaro segnale per gli investimenti in opzioni di trasporto pulite. Ciò riguarderà sia i veicoli a emissioni zero sia i veicoli a basse emissioni con emissioni di gas di scarico inferiori a 50 g CO2 per km. Basti pensare ai veicoli ibridi plug-in dotati di modalità di guida tradizionali ed elettriche.
Un modo per controllare e convalidare queste minori quantità di gas serra sarà l'implementazione di un sistema di sorveglianza del mercato rafforzato per garantire la rappresentatività delle procedure ufficiali di test confrontandole con le situazioni della vita reale. E anche la misura in cui i veicoli immessi sul mercato automobilistico sono conformi ai veicoli di riferimento testati.

IL PROSSIMO PASSO: EMISSIONI NON DI SCARICO

Un altro fattore importante da tenere in considerazione in futuro saranno altri precursori delle emissioni non di scarico dell'ozono a livello del suolo. Le fonti legate al traffico sono state riconosciute come un contributo significativo del particolato. Dai freni e pneumatici all'usura della frizione e della superficie stradale, in particolare negli ambienti urbani, le emissioni non di scarico possono contribuire a causa dell'ambiente di avvio / arresto, dell'elevata frequenza di frenata e di più situazioni nel traffico. Innovazioni come le nostre pastiglie freno ECO-Friction®, già affrontano queste future evoluzioni, portando il mercato a una rivoluzione verde.

file

PRODOTTI FRENANTE PREMIUM FERODO®

Ci dedichiamo a soluzioni ingegnose durante lo sviluppo dei nostri prodotti di attrito. E siamo più che ansiosi di esplorare ulteriormente questi progressi ecologici nella tecnologia. Basato su 5 anni di ingegneria, Ferodo® ha sviluppato la pastiglia freno ECO-Friction®: una soluzione a basso contenuto di rame che riduce i metalli pesanti e le emissioni, altamente efficiente per auto elettriche, ibridi e altri veicoli dotati di freni di stazionamento elettronici. È una soluzione che può rendere le auto verdi di oggi e di domani più verdi, più sicure e più leggere. Come? Riducendo al minimo le particelle inquinanti e abbassando il peso sia dal cuscinetto che dal disco.

Vuoi soddisfare tutte le esigenze che derivano dalla frenata rigenerativa? Il liquido freni DOT 5.1 EHV è il primo per veicoli elettrici sul mercato automobilistico. Da un alto punto di ebollizione a secco e ad umido e una maggiore resistenza alla corrosione e bassa conduttività.

SPECIFICHE TECNICHE DEI PASTIGLIE FRENO ECO-FRICTION®

  • 5 anni di ingegneria dedicata
  • 1.500 materiali testati per una formulazione a cinque stelle
  • Combinazione di un massimo di 25 componenti: solfuri metallici, minerali, abrasivi, fibre, particelle di ceramica e tipi di grafite
  • Adatto a tutti i tipi di veicoli, inclusi ibridi e auto elettriche
  • Altamente efficiente per i freni di stazionamento elettrici

VANTAGGI DELLE PASTIGLIE FRENO ECO-FRICTION®

  • <0,5% della concentrazione di metalli pesanti
    Particelle di rame, zinco o antimonio
  • - 60% delle emissioni attraverso la perdita di peso
    A partire da una distanza di 7000 km

VANTAGGI DEL FLUIDO FRENI EHV DOT 5.1

  • Alto punto di ebollizione a secco (274 ° C)
  • Alto punto di ebollizione umido (184 ° C)
  • Resistenza alla corrosione migliorata
  • Bassa conduttività
  • La bassa viscosità soddisfa la norma ISO 4925 Classe 6
  • Soddisfa e supera qualsiasi specifica di DOT 3, 4, 5.1 e 4LV
Condividi